englishfrancaisDeutschEspañol




















 















"Facciata di 27 canne del Principale dal Sol 1, disposte cuspide con ali ascendenti.
Tastieradi 45 tasti (DoI-Do5) con prima ottava corta.
Pedaliera a leggio di 18 pedali con prima ottava corta.
Divisione fra bassi e soprani ai tasti DO#3-Re3.", array("Principale bassi","[8]","Principale soprani","","Ottava","","Quintadecima","","Decimanona","","Vigesimaseconda","","Vigesimasesta","","Vigesimanona","","Trigesimaterza","","Trigesimasesta","","Contrabassi","[16 al pedale]","Voce Umana","","Flauto in VIII","","Flauto in XII","","Cornetta","","Tromboncini bassi","","Tromboncini soprani","","Violoncello bassi","","Violoncello soprani"),fine=>"Accessori:
Pedale per il Rollante, Tiratutti per il Ripieno, Temperamento inequabile."); ?>
Callido - Treviso - Località Fiera

clicca per ingrandire l'immagineL’organo fu costruito da Gaetano Callido nel 1779 ed è collocato in cantoria sopra la porta principale della chiesa, racchiuso in una sobria cassa di stile neoclassico, dipinta ad intonaco.
Lo strumento, nonostante le ingiurie del tempo e alcuni interventi e manomissioni ha conservato sostanzialmente la sua struttura originaria.
Il recente restauro della Ditta Alfredo Piccinelli di Padova, eliminando quanto era stato modificato precedentemente sotto l’aspetto sia meccanico sia sonoro, ha ridato all’organo la sua primitiva fisionomia.
 

clicca per ingrandire l'immagine

clicca per ingrandire l'immagine
  
DISPOSIZIONE FONICA DELLO STRUMENTO