englishfrancaisDeutschEspañol




















 















Zanfretta - S. Lucia di Piave - Piazza Chiesa

clicca per ingrandire l'immagineL’organo, costruito nel 1892 da Gaetano Zanfretta e Figli di Verona, ben manifesta il periodo di transizione avuto allora dall’organo italiano che fino a pochi anni prima risultava ancora fortemente legato alla tradizione evolvendosi semmai verso gli ideali estetici del melodramma.
Anche l’Organaro Zanfretta non si esime da questa nuova ricerca nella realizzazione dello strumento di Santa Lucia di Piave, ispirandosi fortemente ai modelli suddetti ma conservando la struttura classica italiana come si può ben vedere nella tipologia costruttiva dei somieri, nella costruzione delle parti meccaniche e delle canne di ripieno.
Lo strumento, giunto ai giorni nostri in stato di ultradecennale abbandono, viziato anche da evidenti difetti di origine e depauperato di tutti i registri ad ancia, del Flauto Traverso all’Organo Espressivo, del Piccolo 2° al Grand’Organo, delle meccaniche di azionamento dei pedaletti, è stato restaurato nell’anno 2000 dall’Organaro Francesco Zanin di Codroipo che lo ha restituito alla fisionomia originaria.
 

clicca per ingrandire l'immagine

clicca per ingrandire l'immagine
  
DISPOSIZIONE FONICA DELLO STRUMENTO

 
PRIMO MANUALE
GRAND'ORGANO (58 note da Dol -La5)
BORDONE
16'
PRINCIPALE
8'
VIOLA DA GAMBA
8'
OTTAVA
4'
QUINTA
2'2/3
OTTAVINA
4'
QUINTA DECIMA
2'
RIPIENO 4 FILE
1'1/3
PICCOLO
2'
FLAUTO REALE
8'
TROMBA
8'
SECONDO MANUALE
ORGANO ESPRESSIVO (58 note Dol -La5)
PRINCIPALE
8'
BORDONE
8'
DULCIANA
8'
FLAUTO TRAVERSIERE
8'
FLAUTINO IN ECO
4'
OBOE
8'
PEDALE (27 note Dol -Re3)
CONTRABASSO
16'
BASSO ARMONICO
8'
TROMBONE
8'

Accessori:
Pedaletti per unione tastiere
Unione tasto (I) al pedale
Tremolo
Cassa Espressiva
Ripieno
Ance