englishfrancaisDeutschEspañol




















 















Veneto del '700 - Treviso - Piazza S. Andrea

clicca per ingrandire l'immagineL’organo, posto in cantoria sopra la porta centrale e racchiuso entro una cassa lignea ad una campata, presenta le caratteristiche dell’arte organaria veneta del ’700.
Non si conosce il nome del costruttore, ma elementi riguardanti criteri costruttivi e misure emersi durante il recente restauro inducono a collocare lo strumento nell’area in cui operarono Gaetano Callido e Francesco Dacci.
Interventi posteriori ne avevano alterato la fisionomia, mortificandone le qualità sonore che sono state restituite allo strumento per opera dell’organaro Franz Zanin di Camino al Tagliamento nel restauro avvenuto fra il 1982 e 1983.
 

clicca per ingrandire l'immagine

clicca per ingrandire l'immagine
  
DISPOSIZIONE FONICA DELLO STRUMENTO
Prospetto di 27 canne del Principale disposte a cuspide con ali ascendenti.
Tastiera di 45 tasti (DoI-D05) con prima ottava corta.
Pedaliera a leggio di 17 tasti (DoI-Sol #2) costantemente unita al manuale.

Accessori: Tamburo, Tiratutti, Divisione bassi-soprani fra Do# 3- Re3.
Temperamento inequabi1e.
 
Principale bassi
[8]
Principale soprani
Ottava
Quintadecima
Decimanona
Vigesimaseconda
Vigesimasesta
Vigesimanona
Voce Umana
Flauto in VIII
Flauto in XII
Cornetta
Contrabassi al pedale
[16]